Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Elezioni (imho)

Ha vinto il centro-destra con un largo consenso. Appunto qui sotto un sintesi personale del risultato delle elezioni.

– Non ascolterò mai più in vita mia gli exit-pool, se non per dovere professionale. Un’ansia inutile (è tanto dura aspettare qualche ora?) e con risultati spesso sbagliati.

– Il centro-sinistra è autoreferenziale. Oggi molti potrebbero dire il contrario, ma a me sembra che nessuno credesse in una sconfitta così netta. E che nessuno – oggi – sappia elencare dieci persone che hanno votato Berlusconi o Bossi.

– E’ uscita una maggioranza vera. Che è un bene.

– Veltroni ha telefonato a Berlusconi e gli ha proposto un sostegno per le riforme. Lui si è detto disponibile. Alle ultime politiche Berlusconi aveva parlato di brogli.

– Veltroni ha portato delle innovazioni importanti. La polarizzazione che è emersa è nata con la scelta – poi seguita – di andare da solo. Ha cambiato i toni della campagna elettorale. E – come ho detto sopra – del post voto. L’innovazione richiede tempo. Ma non riesco a capire se venga capita dalla maggioranza dell”elettorato. Che è interessata di più alla busta paga e alla sicurezza della figlia che torna a casa la sera. Cosa, comunque, decisamente comprensibile. Non da tutti, in verità. Il centro-sinistra deve ascoltare di più queste esigenze. Altimenti passa per snob e arrogante. (imho)

  • luca salvioli |

    ecco, max, ottima idea stampare il programma, adesso lo faccio anch’io. mi suggerisci un altro elemento di riflessione: ho l’impressione che nonostante da tempo si parli di caduta delle ideologie, il voto in realtà dipenda ancora in larga parte da questo. L’attenzione ai programmi e alla loro attuazione è davvero rara. E non alla portata di tutti, me ne rendo conto (i giornali, sotto questo punto di vista non aiutano, dando spesso spazio ai litigi di condominio della politica piuttosto che dei programmi…vabbè).
    un saluto

  • Max |

    Sono d’accordo con tutto. Se vuoi ti presento una persona che fieramente afferma di aver votato per Berlusconi… e che, “stuzzicata” in relazione alla paventata abolizione dell’ICI mi ha detto testualmente “se a dicembre ti arriva la rata te la pago io!”.
    Evidentemente il neo eletto presidente del consiglio trasmette (a volte con metodi a mio parere discutibili…) una grande fiducia e questo viene sempre premiato dall’elettorato.
    Resta solo da vedere se, con il trascorrere del tempo, le promesse fatte si trasformeranno in relatà e benessere per il Paese.
    Nonostante tutto quanto sia stato affermato in campagna elettorale da entrambe le parti, a me sembra che alla fine della scorsa legislatura le promesse fatte non siano state rispettate.
    Ho, comunque, appena stampato il programma del PDI, a futura memeoria…. fra 5 anni, almeno, saprò ancora cosa devo andare a verificare…
    Gli elettori gli hanno dato fiducia… in bocca al lupo Italia!

  • Davide T. |

    Beh gli exit-poll sono stati abbastanza chiari sin da subito! Se non per il fatto che il divario si è andato parecchio allargando nello scorrere del tempo..
    Sono contento dei risultati, finalmente un governo forte che possa davvero cambiare/rinnovare il nostro Paese. Mi dispiace solo x Veltroni, che stando ai risultati non è riuscito a dare nei suoi comizi un’immagine diversa dalla precedente sinistra di Prodi.

  Post Precedente
Post Successivo