Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Che ci fanno Enea e imprese italiane in Cina?

Cleantechcleantechnology
Una delegazione italiana è in Cina in questi giorni. Insieme ad alcuni rappresentanti dell’Enea ci sono le imprese. Tolo Energia, Donati Group e Angelantoni Industrie. Si stringono contatti per un laboratorio congiunto sull’energia pulita.

In Cina l’adozione del clean tech è in volata. Con alcune (forti) perplessità. Ne ho scritto qui, qui e qui.

L’asse Cina-Enea nasce per trasferire i risultati della ricerca e dello sviluppo industriale italiano. A Canton hanno firmato una lettera di intenti per la realizzazione di un laboratorio congiunto sino-italiano sulle energie rinnovabili. Oltre all’ente e alle imprese italiane c’erano aziende cinesi e il Dipartimento di Scienze e Tecnologie della Provincia del Guangdong, una delle aree a piu’ alto sviluppo industriale ed economico.

  • luca salvioli |

    caro Giulio,
    hai fatto benissimo a contattarmi qui. Puoi trovare la notizia a questo link:
    http://web.mit.edu/newsoffice/2008/thermoelectric-0320.html
    è il sito del Mit.
    a presto

  • Giulio |

    Premetto di sapere che questa sezione è relativa ad un altro argomento, ma ho trovato molto interessante l’articolo su nova24 del 24.04.08 sulle possibilità di impiego bismuto antimonio nanometrico: dove potrei trovare maggiori informazioni a riguardo?grazie.

  Post Precedente
Post Successivo