Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Energia del mare: da Bolzano allo Stretto di Messina

Sea1
Ieri giornata intensa a Villa San Giovanni (Qui il pezzo sul sito del Sole, qui il video). Una dimostrazione che ha portato a termine due anni e mezzo di lavoro. Idea partita dalla Friel Sea Power, azienda di Bolzano, realizzata dall’università Federico II di Napoli e installata, per il momento in fase prototipale, nelle acque dello Stretto di Messina. La regione Trentino Alto Adige dovrebbe finanziare il 40% della prima fase.

La tecnologia è nuova e promette maggiore efficienza rispetto ad altre installazioni già in corso in alcuni Paesi europei (Scozia e Portogallo in particolare). Diversi partner stranieri hanno già contattato gli ideatori per importare la tecnologia negli Oceani, dove le onde producono molta più energia rispetto al Mediterraneo. Staremo a vedere. La prospettiva di lungo periodo prevede l’impiego dell’idrogeno. Su questa parte sono un po’ scettico. Il sistema entro i 300 chilometri dalla costa funziona senza necessitare dell’idrogeno, ma trasmettendo la corrente con un cavo sottomarino. Mi sembra giù un buon punto di partenza.