Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La neve rallenta le rinnovabili. Eppure il 2009 sarà verde

26winter_600
Stando all’articolo del New York Times l’inverno non è molto amico delle rinnovabili. L’obiettivo della riduzione delle emissioni per combattere il riscaldamento globale si scontra con il fatto, dice forse con un pelo di ironia l’autore dell’articolo, che "il Pianeta è ancora abbastanza freddo" da dare noia alle tecnologie che vogliono impedirne il riscaldamento. Le pale eoliche si bloccano, il biodiesel si ghiaccia e anche i pannelli solari, coperti dalla neve come nella foto, rendono meno. Una notizia leggera per augurare a tutti buone feste e un 2009 che trovi nel green business la chiave per un nuovo sviluppo industriale. Con meno tecnofinanza, più attenzione al contesto e a una crescita davvero sostenibile. Per l’energia, per l’ambiente. Ma non solo: c’è l’urgenza (ormai riconosciuta) di passare a un modello che vada oltre l’imperativo finanziario dei trimestri, ma che abbia una visione di lungo periodo. Perchè non succeda più che la scellerata decisione di concedere mutui con troppa disinvoltura inneschi una catena, fatta di obbligazioni e titoli spazzatura, che partendo dalle banche americane riesce a rendere disoccupati migliaia di cittadini dall’altro capo del mondo.