Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

First Solar supera il muro del dollaro per Watt

Firstsolar
La statunitense First Solar, leader nel film sottile fotovoltaico, annuncia trionfalmente di aver ridotto il costo a 98 centesimi di dollaro per watt. "Si tratta di una pietra miliare nel solare", ha detto Mike Ahearn, Ceo della First Solar, che, in conclusione del comunicato, ha ringraziato i governi per le politiche di incentivazione del fotovoltaico. "Senza questi programmi di sostegno – ha commentato – non sarebbe stato possibile investire nella tecnologia fotovoltaica". Vero. E le previsioni della First Solar verso la grid parity, quando il sole avrà costi competitivi con le fonti di origine fossile, sono rosee. Nel 2012 prevede di arrivare tra i 65 e i 70 centesimi per Watt. I risultati dell'ultimo trimestre del 2008 dell'azienda sono molto buoni. Eppure il titolo è crollato a Wall Street. Perchè? Per le previsioni sul futuro di breve termine. L'azienda registra un calo della domanda legato alla stretta del credito che rende molto più difficili gli investimenti. La crisi si sente. E la stima di First Solar ha avuto l'effetto di preoccupare il settore. Per ora. Il 2009, ormai si è capito, non sarà un anno da ricordare. Meglio pensare ai 65 centesimi per Watt del 2012. Quando non ci sarà più da ringraziare i governi per gli inventivi.